• Senza categoria
  • 0

Tipi di operazioni nel mercato Forex

Il mercato Forex è uno dei più grandi mercati del mondo e nell’ambito di tale mercato i trader compiono varie operazioni. Gran parte delle operazioni a livello mondiale nel mercato dei cambi non hanno alcun interesse reale (commercio internazionale), ma puramente finanziario. Le operazioni Spot sono operazioni in cui viene acquistato o venduto il prodotto per una consegna immediata o la consegna in un futuro molto prossimo. I trade  sono regolati in loco. Le operazioni spot sono lo strumento più popolare sul mercato Forex, contribuendo a circa il 37 % del volume totale. L’esempio perfetto della maggior parte delle operazioni Spot sono i contratti Forex. Questi contratti sono regolati elettronicamente e ciò rende il mercato Forex essenzialmente istantaneo.

 

Un’operazione Spot si compone di un contratto bilaterale tra due parti in cui una parte trasferisce una certa quantità di una particolare valuta in cambio di una specifica quantità di un’altra valuta, sulla base di un tasso di cambio concordato, entro due giorni lavorativi dalla data in cui l’accordo è stato concluso. Le operazioni in valuta Forex che richiedono la consegna lo stesso giorno, sono chiamate operazioni a contanti. È interessante sapere che la consegna in due giorni era già in vigore, molto tempo prima di tutte le innovazioni tecnologiche nel trattamento dei dati per facilitare le operazioni istantanee. Nonostante il progresso tecnologico nei mercati trading Forex, non si ritiene necessario ridurre il tempo necessario per effettuare i pagamenti. Possono ancora verificarsi degli errori umani, quindi è necessario avere del tempo per correggerli, prima della consegna. La valuta più scambiata nelle operazioni Spot è il dollaro USA. Le altre principali valute più comuni negoziate nei mercati a pronti sono l’Euro, seguito dallo Yen giapponese, dalla Sterlina inglese e dal Franco svizzero.

Le operazioni a termine o forward si compongono di un contratto con un prezzo a pronti per lo scambio di una quantità di valuta a una data futura, a un prezzo aumentato o ridotto del differenziale di interesse tra una valuta e l’altra. Le operazioni in Futures sono un mercato parallelo al mercato Spot. I contratti Futures sono derivati del prezzo a pronti e sono noti anche come strumenti derivati. Sono specifici nella data di scadenza e nell’ammontare del trade. È un contratto con il quale chi acquista si impegna a consegnare, alla scadenza del contratto, il sottostante. La differenza con lo scambio di valuta è a livello fiscale, visto che un futures è uno strumento finanziario.

Tipi di operazioni nel mercato Forex

Il mercato Forex è uno dei più grandi mercati del mondo e nell’ambito di tale mercato i trader compiono varie operazioni. Gran parte delle operazioni a livello mondiale nel mercato dei cambi non hanno alcun interesse reale (commercio internazionale), ma puramente finanziario. Le operazioni Spot sono operazioni in cui viene acquistato o venduto il prodotto per una consegna immediata o la consegna in un futuro molto prossimo. I trade  sono regolati in loco. Le operazioni spot sono lo strumento più popolare sul mercato Forex, contribuendo a circa il 37 % del volume totale. L’esempio perfetto della maggior parte delle operazioni Spot sono i contratti Forex. Questi contratti sono regolati elettronicamente e ciò rende il mercato Forex essenzialmente istantaneo.

 

Un’operazione Spot si compone di un contratto bilaterale tra due parti in cui una parte trasferisce una certa quantità di una particolare valuta in cambio di una specifica quantità di un’altra valuta, sulla base di un tasso di cambio concordato, entro due giorni lavorativi dalla data in cui l’accordo è stato concluso. Le operazioni in valuta Forex che richiedono la consegna lo stesso giorno, sono chiamate operazioni a contanti. È interessante sapere che la consegna in due giorni era già in vigore, molto tempo prima di tutte le innovazioni tecnologiche nel trattamento dei dati per facilitare le operazioni istantanee. Nonostante il progresso tecnologico nei mercati trading Forex, non si ritiene necessario ridurre il tempo necessario per effettuare i pagamenti. Possono ancora verificarsi degli errori umani, quindi è necessario avere del tempo per correggerli, prima della consegna. La valuta più scambiata nelle operazioni Spot è il dollaro USA. Le altre principali valute più comuni negoziate nei mercati a pronti sono l’Euro, seguito dallo Yen giapponese, dalla Sterlina inglese e dal Franco svizzero.

Le operazioni a termine o forward si compongono di un contratto con un prezzo a pronti per lo scambio di una quantità di valuta a una data futura, a un prezzo aumentato o ridotto del differenziale di interesse tra una valuta e l’altra. Le operazioni in Futures sono un mercato parallelo al mercato Spot. I contratti Futures sono derivati del prezzo a pronti e sono noti anche come strumenti derivati. Sono specifici nella data di scadenza e nell’ammontare del trade. È un contratto con il quale chi acquista si impegna a consegnare, alla scadenza del contratto, il sottostante. La differenza con lo scambio di valuta è a livello fiscale, visto che un futures è uno strumento finanziario.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *